ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Corte giustizia UE, 2018, Vedi massime correlate
  • Fatto

    Sentenza

    1 La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull'interpretazione della clausola 4, punto 1, dell'accordo quadro sul lavoro a tempo determinato, concluso il 18 marzo 1999 (in prosieguo: l'«accordo quadro»), allegato alla direttiva 1999/70/CE del Consiglio, del 28 giugno 1999, relativa all'accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato (GU 1999, L 175, pag. 43).

    2 Tale domanda è stata presentata nell'ambito di una controversia tra la sig.ra Lucía Mo. Ma. e la Agencia Madrileña de Atención Social de la Consejería de Políticas Sociales y Familia de la Comunidad Autónoma de Madrid (Agenzia per l'assistenza sociale del comune di Madrid facente capo all'assessorato alle politiche sociali e alla famiglia della Comunità autonoma di Madrid, Spagna) (in prosieguo: l'«Agenzia»), vertente sull'estinzione per scadenza del termine del contratto di lavoro di interinidad intercorrente tra la ricorrente e tale Agenzia.

    Contesto normativo

    Diritto dell ' Unione

    3 Ai sensi del considerando 14 della direttiva 1999/70:

    «[L]e parti contraenti hanno voluto concludere un accordo quadro sul lavoro a tempo determinato che stabilisce i principi generali e i requisiti minimi per i contratti e i rapporti di lavoro a tempo determinato; hanno espresso l'intenzione di migliorare la qualità del lavoro a tempo determinato garantendo l'applicazione del principio di non discriminazione,...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:
please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...